News e informazioni utili

TPMS: cos'รจ

A partire dal 1° novembre 2014, tutte le vetture di nuova immatricolazione devono essere equipaggiate con un sistema di controllo pressione degli pneumatici che deve inviare, in pochi secondi, un segnale visivo (vedi foto sotto) e acustico al guidatore nel momento in cui si verifica una foratura.

Questo sistema può essere di tipo indiretto o diretto.

Nel primo caso, viene utilizzata l'elettronica del sistema ABS che, confrontando la velocità di rotolamento degli pneumatici, riesce a riconoscere entro pochi secondi se una gomma si sta sgonfiando, inviando un segnale visivo e sonoro sul cruscotto. Normalmente non è possibile sapere esattamente quale pneumatico sia interessato. Nelle vetture dotate del sistema di prima generazione, occorre tenere presente che questo controllo non avvisa quando la pressione cala nel tempo, per cui è indispensabile controllare gli pneumatici almeno ogni due mesi. Il sistema di seconda generazione, oltre all'eventuale foratura, segnala quando la pressione ha un calo del 10% del valore di riferimento..

Nel sistema a controllo diretto, un sensore, collegato alla valvola, è posto all'interno della ruota (vedi immagine sotto il titolo); rispetto al controllo indiretto, è possibile visualizzare sul display del quadro strumenti la pressione degli pneumatici, sapendo esattamente quale delle gomme si sta sgonfiando e se la pressione è inferiore a quella consigliata dal costruttore (non in tutte le vetture). Importantissimo, visto che le nuove vetture sono equipaggiate con un compressore ed un sigillante in sostituzione del ruotino di scorta, in caso di foratura usare solo il compressore e non anche il sigillante che chiuderebbe la foratura ma contemporaneamente otturerebbe il piccolo foro, posto sul sensore, che rileva la pressione, rendendo il sensore inutilizzabile e da sostituire.

Se a prima vista può sembrare un accessorio per incrementare la redditività dei Costruttori o il business dell'after market è bene sapere che ci sono 3 vantaggi non indifferenti: minor consumo di carburante, maggiore durata degli pneumatici e soprattutto minori emissioni di anidride carbonica. Altro vantaggio non trascurabile è che, essendo avvisati di un inizio di foratura, è meno probabile rovinare lo pneumatico per il possibile cammino a vuoto.

Essendo un componente fondamentale ai fini della sicurezza, il sistema è sempre attivo e non vi è la possibilità di disattivarlo o eliminarlo.

Nel caso in cui si voglia avere il doppio treno di gomme (estivo/invernale), entrambi i treni devono essere equipaggiati con le valvole TPMS.

Nell'eventualità di controlli o incidenti, se mancano i sensori,  vi sono problemi con l'assicurazione o con le forze dell'ordine, oltre alla possibilità di non superare la revisione ministeriale.

Periodo utilizzo pneumatici invernali

Vi è ancora molta incertezza sull'utilizzo degli pneumatici invernali; facciamo quindi un po' di chiarezza.

Precisiamo che ad ogni stagione è bene montare lo pneumatico specifico: estate = estivo; inverno = invernale.

La normativa prevede l'obbligo di circolare equipaggiati con dotazioni invernali (catene da neve o pneumatici invernali) dal 15 novembre al 15 aprile, ove il gestore della strada ritenga indispensabile, ai fini della sicurezza, emanare la relativa ordinanza. Per facilitare gli operatori del settore, è consentito circolare con pneumatici invernali dal 15 ottobre al 15 maggio. Leggendo attentamente la circolare emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (link a fondo pagina), si deduce la possibilità di utilizzare le gomme invernali tutto l'anno purchè mantengano "le caratteristiche tecniche, compreso il codice di velocità" presenti sulla carta di circolazione.

Nel caso si vogliano montare pneumatici 4 stagioni, prestare attenzione che gli stessi devono avere il codice di velocità uguale o superiore di quanto riportato nella carta di circolazione.

Qui sotto, trovi la circolare ministeriale che puoi stampare e conservare insieme alla carta di circolazione nel caso di verifiche, controlli o revisione.

BRIDGESTONE A005

E' disponibile il nuovo pneumatico quattro stagioni a marchio Bridgestone.

Ultimo arrivato, ma diventato in pochissimo tempo, il miglior pneumatico All Season, certificato da un ente indipendente.

Se vuoi scoprire tutte le caratteristiche, passa da noi e ti faremo toccare con mano questa grande novià.